case-study

Scouting: market intelligence per le banche territoriali

Scouting offre servizi di finanza straordinaria alle PMI per attività relative ai mercati nazionali ed internazionali. Mette quindi a disposizione un team di professionisti, provenienti dal mondo finanziario e dalla consulenza direzionale con esperienza internazionale e fornisce servizi personalizzati alle banche di credito cooperativo ed ai loro clienti.

Il progetto Market Intelligence

Il progetto nasce dalle esigenze delle banche di credito cooperativo, clienti di Scouting, di avere uno strumento facile e veloce per conoscere di più sulle aziende clienti e/o su eventuali prospect. Grazie alla sessione di discovery abbiamo analizzato meglio il problema e siamo riusciti a definire una prima idea di prodotto.

Per Scouting era la prima esperienza di creazione di un software dedicato all’azienda. Abbiamo quindi deciso di fare prima di tutto un’attività di prototipazione – tramite sketch+invision – per confrontarci continuamente col cliente e gli stakeholder, delineando bene gli scenari di utilizzo.

Questo ci ha evitato di sprecare risorse in sviluppi privi di valore per l’utente. Per fare un esempio concreto, grazie ad un prototipo visuale, siamo riusciti a sviluppare senza rework il meccanismo di filtro (dentro l’app ci sono 17 tipi di filtri diversi) e raffinamento continuo delle ricerche.

3 parole chiave: progettare, sviluppare ed integrare

La sfida più grande, durante lo sviluppo di questa piattaforma, è stata l’integrazione con un database di terze parti dal quale abbiamo importato e gestito i dati che l’applicazione elabora per fornire i suoi servizi.

Abbiamo sviluppato un set di RESTful API che fornissero un rapido accesso ai dati e ne garantissero una rapida manipolazione, e abbiamo scelto di mantenere separati i modelli: attraverso l’utilizzo di MySQL siamo stati in grado di gestire i dati delle oltre 600.000 aziende presenti sulla piattaforma, generando un read model che consentisse ad Elastic di eseguire ricerche e calcoli in tempo reale.

Abbiamo deciso di scrivere l’applicazione utilizzando uno stack custom basato su React + Redux + MaterialUI: l’uso di Redux ha reso possibile isolare la logica di business lasciando aperto il futuro dell’app a nuove evoluzioni, anche al di fuori dell’ambiente meramente desktop.

Team