Cristiano Giulioni

Development

Da piccolo giocavo con le costruzioni perché era lo strumento che mi rendeva libero di realizzare un’idea. Sviluppare software per me è un po’ come giocare con le costruzioni “da grandi”. Quello che mi appassiona è il processo che parte dall’analisi di una necessità (molte volte da palesare) e arriva alla soddisfazione della stessa: quale linguaggio e quale tecnologia scegliere è un passaggio successivo (anche se, ovviamente, ho i miei preferiti).
Sono curioso, per cui mi faccio rapire da tantissimi input che mi portano a creare altrettanti side project in cui di solito intreccio esigenze personali con lo studio di una nuova tecnologia (e sfrutto i miei figli come beta tester).
Quando spengo lo schermo, mi occupo di fare il papà, di giocare a fare le foto e viaggiare, cercando di far accadere le tre cose contemporaneamente.