Un caffè con …Luca Nicolini

Giorgio: Oggi ho il piacere di gustarmi un buon caffè assieme a Luca Nicolini, un collega che ormai da qualche settimana è entrato a far parte di Flowing. Voglio approfittare di questo spazio per fartelo conoscere meglio e tirare le somme di questo primo periodo in azienda.

Non posso che iniziare con una domanda abbastanza scontata: come sono state queste settimane in Flowing?

Luca: Ciao Giorgio, sono molto felice di essere qui! Sono stato accolto dai miei nuovi colleghi con gentilezza e positività. Mi ha sorpreso la solida organizzazione sulla quale si basa Flowing.

Giorgio: Eh sì, l’organizzazione è uno dei punti forti di Flowing ed è indispensabile per essere efficienti in full-remote. Come è stato il primo impatto con l’open governance?

Luca: Per me è stata un’esperienza tutta nuova, è stato bello poter partecipare sin dalle mie prime ore alle decisioni principali per l’azienda.

Giorgio: Sì, effettivamente è una delle cose che ha colpito molto anche me, accogliere il contributo di tutti sul futuro dell’azienda è una cosa più unica che rara. Parlando di te invece, cosa ti ha convinto a scegliere Flowing come tua nuova azienda?

Luca: Di Flowing mi ha colpito l’innovazione basata sull’agilità, che non significa solo sviluppo agile, ma anche lavorare da remoto con orari flessibili per concentrarsi al meglio sugli obiettivi.

Giorgio: Arriviamo alla classica domanda… Quali sono le tecnologie con cui ti esprimi al meglio?

Luca: Negli ultimi anni mi sono concentrato quasi esclusivamente sulle tecnologie .NET, quindi direi che il linguaggio che conosco meglio di tutti è C#.

Giorgio: Wow, mondo affascinante quello di C#. Come avrai sicuramente già scoperto crediamo molto nella cross-funzionalità e nel dare la possibilità a tutti di studiare e provare nuove tecnologie. Lavorativamente parlando, ci sono aree su cui ti piacerebbe migliorare?

Luca: Trovo molto affascinante il mondo Node.js con TypeScript, in realtà si tratta di tecnologie che studio già da un paio di anni e che mi piacerebbe approfondire. In Flowing ho trovato persone molto esperte a riguardo, quindi cercherò di apprendere da loro il più possibile.

Giorgio: Hai detto bene, Typescript è molto affascinante, ma la mia opinione è di parte perché è la tecnologia con cui lavoro tutti i giorni. Vorrei sfruttare questa chiacchierata per permetterti di raccontarti un po’ anche sotto altri aspetti. Cosa ti piace fare nel tuo tempo libero? Hai qualche hobby in particolare?

Luca: Ho tantissimi interessi ma poco tempo per coltivarli. Nel mio tempo libero sto quasi esclusivamente con la famiglia. Riesco a seguire il calcio, guardare serie tv e giocare coi videogame. Ho praticato arti marziali per tanti anni, passione che ho abbandonato con la nascita dei miei figli.

Giorgio: Molti interessi, complimenti! È stata una bella chiacchierata e ha portato alla luce tante cose su di te, siamo molto contenti di averti con noi, mi sono divertito molto ad intervistarti.

Luca: Anche per me è stato divertente, grazie Giorgio! A presto!!