Essere parte di Flowing: dal recruiting al flow

In Flowing le diverse professionalità cooperano tra loro al fine di generare soluzioni software che incontrino bisogni e obiettivi di clienti e utilizzatori finali. Per ogni Surfer – così definiamo chi lavora in Flowing – dialogo e scambio reciproco sono le parole chiave: l’obiettivo principale è quello di creare valore rendendo reali le idee di business nell’ecosistema dei nostri clienti.

Per questo motivo le persone sono la nostra risorsa più grande: le scegliamo con cura, ricercando una mentalità agile, e le supportiamo durante la loro esperienza, affinchè questa possa essere fonte di crescita, perché è solo grazie al loro contributo e alla condivisione che ci è possibile offrire valore.

La dinamica di assunzione

Dai nostri riferimenti culturali prendono spunto i processi interni a Flowing al fine di potenziare qualità ed efficienza. Per entrare in Flowing è necessario verificare che ogni aspirante Surfer abbia competenze e skills hard e soft che gli permettano di portare un contributo positivo nel nostro ecosistema.

Brevemente, la dinamica di assunzione si suddivide in due fasi:

  • Recruiting: partendo dall’analisi delle esigenze interne all’azienda al fine di comprendere i bisogni della stessa, ci mettiamo alla ricerca di competenze specifiche, utili alla crescita dell’intero ecosistema. Attraverso alcuni incontri con un team dedicato e una prova tecnica ci accertiamo che l’aspirante surfer sia la persona giusta per noi, e viceversa.
  • Onboarding: al fine di garantire un ambiente di lavoro efficiente e stimolante, questa fase consiste nell’inserimento della nuova risorsa nel nostro team. Siamo consapevoli che l’affiancamento di figure con maggiore esperienza possa mettere i neo Surfer sulla giusta via.

Se sei interessato all’argomento, all’interno di questo articolo hai la possibilità di scovare maggiori dettagli.

Offriamo crescita

Siamo orgogliosi di definire i momenti di crescita che ogni singolo Surfer ha a disposizione all’interno di Flowing. A tal proposito, dal nostro Community Manifesto hanno origine tre asset fondamentali che accenniamo di seguito:

  • Ciclo di feedback: ha lo scopo di aiutare i Surfers a capire, conoscere, crescere e migliorarsi. Sostituisce il ruolo di un team tradizionale di Risorse Umane prendendo vita in una modalità di crescita e potenziamento più consona alla nostra cultura.
  • Mentoring integrato: per supportare il raggiungimento dei propri obiettivi. Il mentoring è una metodologia di formazione basata su una figura di guida – chiamata mentor – e un allievo, il mentee. Può comprendere una expertise tecnica, relazionale, di gestione, di approccio o metodo.
  • Flowing Coin: al fine di accrescere fiducia e gratificazione. Soprattutto in un’azienda full-remote avere uno scambio che generi recognition, gratitudine ed empatia è fondamentale. Per questo abbiamo creato i Flowing Coin, un token che ogni Surfer può donare per offrire riconoscenza verso i propri colleghi.

Se sei interessato, puoi approfondire l’argomento all’interno dell’articolo dedicato: Come si lavora in Flowing: feedback, mentoring e Flowing Coin.

In conclusione, è chiaro che in Flowing non sarai mai da solo: sentirsi liberi e aperti al confronto è ciò che ci motiva ogni giorno a fare di meglio. Per questo motivo è importante avere la sensibilità di cogliere i segnali delle persone del proprio team e, a tale scopo, il confronto e il feedback sono solo i due strumenti più immediati. Una retrospettiva periodica, come gli incontri annuali, possono aiutare ad avere un quadro più completo al fine di supportare l’orientamento e la crescita.

E tu? Conosci altre aziende come Flowing?